plus minus gleich
toggle
toggle

Novità Raccolta Differenziata Loreto

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

Approvate le linee di indirizzo per l’acquisizione da parte del Cosmari della Smea spa

E-mail Stampa PDF

Subito dopo l’Assemblea ha trattato la questione inerente l’acquisizione della Smea spa. Sulla questione, oltre al Presidente Eusebi che ha illustrato approfonditamente l’atto di indirizzo elaborato dal CdA del Cosmari sono intervenuti il Sindaco di Macerata Carancini che ha presentato una propria proposta, successivamente ritirata e quindi non presa in considerazione dall’assemblea ed i sindaci di Monte San Giusto Lattanzi e di San Severino Marche Martini.
Diverse le questioni che sono state trattate nelle oltre due ore di discussione e che sono inerenti il valore stimato della Smea e l’impegno da parte del Comune di Macerata, di ritirare il proprio ricorso al Tar presentato contro le tariffe applicate dal Cosmari, come deciso dai Sindaci in Assemblea, ai Comuni che hanno una bassa percentuale di raccolta differenziata. Dopo una breve sospensione e varie trattative l’Assemblea ha votato a favore all’unanimità, con la sola astensione del Comune di Macerata, la delibera inerente le linee di indirizzo per la definizione della trattativa di acquisto dell’intero pacchetto azionario della Smea spa e le linee di indirizzo al CdA per la futura organizzazione amministrativa e direzionale della società.  Quindi è stato dato mandato al CdA di procedere alla definizione concordata con gli attuali soci della Smea di un protocollo d’intesa che recepisca detti indirizzi ed all’adozione di tutti gli atti successivi fino all’eventuale acquisizione della stessa società. Il CdA è stato anche delegato ad attuare gli altri indirizzi per la riorganizzazione gestionale ed amministrativa della società dopo l’acquisizione, come indicato nella proposta.

Inoltre all’unanimità è stata approvata la delibera che stabilisce i rimborsi a tariffa Aci per gli amministratori ed ai sindaci che intervengono all'Assemblea è sono stati nominati quali componenti del Collegio dei Revisori dei Conti Federica Santalucia (Presidente) Aldo Sante Salciccia, Gaia Scalmati.

Nello specifico le linee di indirizzo per l’acquisizione della Smea prevedono l’acquisto dell’intero pacchetto azionario della stessa società al prezzo di 2 milioni e 750 mila euro che saranno pagati entro 24 mesi. L’offerta è condizionata ad una pre acquisition due diligence finalizzata ad evidenziare la situazione patrimoniale, economica, finanziaria, legale, fiscale della società fino al momento dell’acquisizione con malleva totale in capo all’acquirente. Il Comune di Macerata si dovrà impegnare ad assicurare la prosecuzione del contratto di gestione dei servizi di raccolta e degli altri collaterali attualmente affidati alla Smea per tutto il tempo di validità degli stessi contratti o affidamenti. Il Cosmari assumerà l’impegno verso il Comune di Macerata di continuare a garantire, una volta subentrato a Smea, nell’espletamento di detti servizi, i medesimi standard operativi e di qualità. Prevista anche l’attuazione del progetto “Porta a Porta” opportunamente adattato alla realtà del Comune di Macerata. Il Cosmari garantisce gli attuali livelli occupazionali. La direzione generale, al pari di Sintegra e per omogeneità di indirizzo con le varie società del gruppo, sarà in capo alla Direzione del Cosmari, sia per la parte amministrativa che tecnica. 

 

Il presente sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in "Raccoltaportaaporta" acconsenti al loro uso; Per ulteriori informazioni visita la nostra pagina web privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information