plus minus gleich
toggle
toggle

Novità Raccolta Differenziata Loreto

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

Precisazione del direttore del Cosmari Giuseppe Giampaoli.

E-mail Stampa PDF

Sui recenti fatti, la condanna o l'assoluzione, non la dara' di sicuro il sindaco Carancini ma i fatti saranno valutati in ben altre sedi e sui quali avremo, siamo certi, forse con sorpresa di molti, argomenti da portare per dimostrare la perfetta buona fede del nostro operato e il massimo dell'attenzione posta nella tutela della salute dei cittadini.
Infatti, avevamo gia' deciso, ben prima dei risultati delle analisi, di fermare l'impianto per una valutazione approfondita, stante gli eccessivi periodi di fermo avuti recentemente.
La scelta di superare la linea di termovalorizzazione, che di fatto tratta appena un 15% dei rifiuti della nostra provincia, era stata gia' presa, visto anche il verificarsi del piu' delle condizioni, come la realizzazione della discarica di Cingoli, ora in fase avanzata.
Certo e' che lezioni non le prendiamo e non le accettiamo da chi, come Valentini, e' assessore all'ambiente di un comune non in linea con i parametri minimi della raccolta differenziata fissati dalla legge.
Non sono a difendere certamente il ruolo del sottoscritto ne' tantomeno di un cda che, pur ridotto nei componenti e senza indennita' da anni, si e' assunto il difficile compito di traghettare il consorzio in questo momento cruciale (mi viene da pensare che lo stesso cda stia pagando la propria resistenza a certe acquisizioni forzose) ma i risultati di un consorzio pubblico che ha portato la nostra provincia e i comuni maceratesi ai vertici nazionali della raccolta differenziata, nonostante Macerata, e che tratta 140 mila tonnellate annue di rifiuti, a disporre di un modernissimo impianto per la selezione dei materiali provenienti dalla differenziata che sara' attivato a breve, a gestire l'unico impianto di compostaggio quando quasi tutti gli altri comuni marchigiani portano l'organico fuori regione, ma soprattutto a difendere la professionalita' e l'impegno di quanti, tecnici, impiegati e operai, ogni giorno, anche in questo periodo di vacanze, operano e lavorano con serieta': 250 persone a cui vanno aggiunte 100 unita' dell'indotto.
Queste si, sono pronto a difenderle unitamente al cda e sono sicuro, insieme ai sindaci dei comuni maceratesi, soci del Cosmari.



Giuseppe Giampaoli
Direttore Cosmari


 

Il presente sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in "Raccoltaportaaporta" acconsenti al loro uso; Per ulteriori informazioni visita la nostra pagina web privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information