plus minus gleich
toggle
toggle

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

A servizio dei Cittadini e dell’Ambiente

E-mail Stampa PDF

Cosmari è l'unico esempio regionale di ATO completamente realizzato con i 57 Comuni maceratesi soci del Consorzio. Molto completa anche l'impiantistica consortile con l'apparecchiatura di smaltimento rsu con termovalorizzatore che produce 8 milione di kw annui, l'impianto di compostaggio, l'impianto di selezione manuale della raccolta differenziata, la gestione delle discariche di appoggio e dei servizi di raccolta e trasporto rsu, di raccolta differenziata rsu, dei servizi “Porta a Porta”. Cosmari, inoltre, è centro provinciale per i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e gestisce direttamente per conto dei Comuni i centri di raccolta di Recanati e Tolentino.
La condivisione delle scelte operate in piena sintonia con i Comuni soci, l'affidabilità dimostrata in oltre venti anni di attività e gestione diretta degli impianti e dei servizi hanno consentito al nostro Consorzio di raggiungere traguardi molto ambiziosi che oggi ci vengono riconosciuti anche a livello italiano. Ricordiamo ad esempio il Premio nazionale di Legambiente che ci è stato conferito quale Consorzio che applica un sistema di qualità nella raccolta domiciliare dei rifiuti organici, conferiti mediante sacchetti in mater-bi ed il Premio di Consorzio Riciclone delle Marche conferitoci sempre da Legambiente.

Voglio sottolineare che in questo 2001 gli investimenti previsti in Bilancio sono pari a oltre 21 milioni e 106 mila euro e prevedono 565 mila euro per l'attuazione funzionale degli interventi della raccolta differenziata (contenitori stradali, press container, automezzi, ecc.) e quasi 18 milioni di euro per il completamento ed integrazione degli impianti di recupero e smaltimento di cui per il potenziamento dell'impianto di selezione manuale dei materiali provenienti dalla raccolta differenziata (3 milioni e 550 mila euro), la ricompensazione ambientale dell'ex discarica di Tolentino (1 milione e 870 mila euro), la realizzazione del primo stralcio della nuova discarica di appoggio (4 milioni di euro), il progetto per la riorganizzazione e l'adeguamento della linea di trattamento meccanico biologico della frazione organica dei rifiuti urbani (1 milione e 971 mila euro), le opere di ulteriore minimizzazione degli impianti e di inserimento ambientale degli impianti (338 mila euro), il primo stralcio dell'adeguamento della linea di termovalorizzazione esistente (900 mila euro), l'attuazione del primo stralcio dell'impianto di fermentazione anaerobica con valorizzazione energetica della Forsu e della Fos (3 milioni di euro), il primo stralcio dell'impianto fotovoltaico (1 milione di euro), la messa a norma dei centri di raccolta comunali (450 mila euro) e l'impianto di pressatura sovvalli in balle per razionale abbancamento in discarica (900 mila euro).

Da sottolineare che il contributo erogato da Cosmari ai Comuni che effettuano il servizio di raccolta differenziata “Porta a Porta” è salito da 180 mila a 360 mila euro. I criteri di riparto saranno in rapporto ai rifiuti trattati. Per quanto concerne le tariffe di smaltimento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati sono state previste tre differenti fasce: rsu da trattare in impianto conferiti da Comuni senza raccolta porta a porta 192 euro/t, rsu da trattare in impianto conferiti da Comuni che effettuano la raccolta Porta a Porta 150 euro/t e rsu da trattare in impianto conferiti da Comuni con meno di 1.600 abitanti  130 euro/t.

Tutto questo dimostra il nostro impegno costante a favore dell'ambiente e dei cittadini della provincia di Macerata che sanno di poter contare su servizi di qualità.


Ing. Fabio Eusebi
Presidente Cosmari
 
utenti online