plus minus gleich
toggle
toggle

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

DUE GIORNI PER PARLARE DI AMBIENTE E RACCOLTA DIFERENZIATA PER FARE DI PIU’

E-mail Stampa PDF

Obiettivo delle iniziative messe in campo è raggiungere livelli ancora migliori rispetto a quelli ottenuti fin qui - si ricorda che con l’estensione del sistema di raccolta “porta a porta” la differenziata è cresciuta di oltre il 20% (54,06% nel 2013, 75,27% nel 2016), la quantità dei rifiuti smaltiti in discarica si è più che dimezzata (9.367 t nel 2013, 4.546 t nel 2016) e la Tassa Rifiuti è diminuita di oltre il 17% (con riferimento ad una famiglia di 3 componenti che occupa un’abitazione di 100 mq) -  ovvero arrivare all’80% di raccolta differenziata, con particolare riguardo alla sua qualità e - 75 kg/ab.*anno di rifiuto indifferenziato smaltito in discarica. 

L’appuntamento di E’ ora di… informarsi per fare meno rifiuti è nella galleria Scipione (Palazzo degli Studi) dove verranno allestiti stand e punti informativi. L’invito a partecipare è rivolto a tutti, anche in considerazione degli eventi organizzati per l’occasione: venerdì, con inizio alle 16, proiezioni, giochi e incontro con i cittadini mentre dalle 19 si potrà gustare un aperitivo a km 0 e divertirsi durante il dj set con dischi rigorosamente in vinile, recuperati in soffitta.

Nella giornata di sabato invece, a partire dalle 10 ancora proiezioni, giochi e incontro con i cittadini, cui alle 16.30 i bambini e i ragazzi potranno lasciarsi coinvolgere in un laboratorio di narrazione creativa con materiali di riciclo a cura dell’associazione Les Friches e alle 19  show-cooking con cibi di avanzo, proposto dall’Istituto Alberghiero “G. Varnelli” di Cingoli. Con l’occasione sarà anche presentato il progetto contro lo spreco alimentare “Fatti gli avanzi tuoi” e che proprio in questi giorni viene avviato sul territorio provinciale. 

Alle due giornate di approfondimento e informazione, cui sono invitati i cittadini, saranno presenti i tecnici degli uffici comunali, che lavorano con l’obiettivo di far incontrare le aspettative dei cittadini con le esigenze tecniche e le disponibilità economiche,  il Cosmari, responsabile dell’intero processo di gestione dei rifiuti, la Cooperativa Risorse che coordina l’attività del Centro del Riuso, il Centro di Educazione Ambientale e l’Istituto di Istruzione Superiore “Matteo Ricci” di Macerata che dimostrerà concretamente come sia possibile svolgere progetti di educazione ambientale nell’ambito dell’attività curriculare e che realizzerà una indagine conoscitiva sulla raccolta differenziata mediante questionari rivolti ai cittadini.

 
utenti online