plus minus gleich
toggle
toggle

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

A Porto Recanati rifiuti raccolti correttamente

E-mail Stampa PDF

Infatti chi quotidianamente si occupa di rifiuti come i dipendenti Cosmari, anche solo sollevando ad esempio i sacchetti blu, sono in grado, solo dal peso o da una prima indagine visiva, di capire se effettivamente l’utente ha effettuato una buona differenziazione dei rifiuti oppure no. Inoltre nella zona di Scossici, capita, purtroppo, molto spesso, di rinvenire sacchetti che vengono abbandonati con rifiuti non differenziati che quindi vengono conferiti con gli indifferenziati, al di là dei colori dei sacchetti stessi.

Altro discorso meriterebbe chi, sulla propria pagina facebook è palesemente contro il sistema di raccolta “Porta a Porta” e contro il sacchetto con il microchip, tanto da consigliare in un video (postato sul proprio profilo) come rimuovere lo stesso chip. Non sappiamo quale oscuro fine muove costui nel portare avanti una campagna di tal genere basata sul discredito di un sistema che ha portato questa provincia ad essere un’eccellenza nel settore.

Infatti il Cosmari e tutti i Comuni che hanno adottato sul proprio territorio il sistema “Porta a Porta” stanno raggiungendo percentuali di differenziata che sono portate ad esempio in tutta Italia, sia per risultati che per qualità dei rifiuti avviati al riciclo. Lo scorso mese di maggio la media provinciale è stata del 75,22% e Porto Recanati in questi primi cinque mesi del 2015 è riuscita a far segnare un buon 72,40%. Questo è possibile grazie alla collaborazione dei cittadini, al lavoro degli operatori sul territorio e all’impiantistica del Cosmari.

Questa è la nostra risposta ai personaggi che fanno del disfattismo il proprio stile di vita, che speriamo venga, una volta tanto, pubblicata integralmente e senza commenti!

 
utenti online