plus minus gleich
toggle
toggle

Novità Raccolta Differenziata Loreto

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata

I dati della raccolta differenziata dei comuni maceratesi nei primi due mesi del 2015

E-mail Stampa PDF

Per quanto riguarda i comuni, a gennaio il primato è stato raggiunto da Esanatoglia con l’83,43% mentre a febbraio Visso ha fatto segnare un ottimo 88,44%.

Molti i comuni, oltre questi, con la raccolta differenziata sopra l’80%: Loro Piceno (82,03%) Montecassiano (81,59%) Apiro (81,37%) Urbisaglia (80,94%) Camporotondo di Fiastrone (80,47%) Appignano (80,47%).

Tra i comuni più grandi ottimi i risultati di Macerata che mese dopo mese attesta la sua raccolta differenziata al 76,51%. Sale Civitanova Marche che dal 70,83% di gennaio arriva a segnare il 71,56% di febbraio. Recanati ha valori che oscillano tra il 78 e 77% mentre Tolentino viaggia sempre su valori tra il 72 e 73%. In crescita Porto Recanati che dal 69,84% di gennaio, passa al 72,29% di febbraio.

Al 79% i Comuni di Pollenza, Ripe San Ginesio, Belforte del Chienti. Intorno al 78% i comuni di San Severino Marche, Cingoli, Potenza Picena e Monte San Giusto. Bene anche gli ultimi comuni che hanno aderito al sistema Porta a Porta come ad esempio Muccia che in questi primi mesi è già al 75% di raccolta differenziata.


In questo periodo il personale del Cosmari è impegnato su più fronti. Infatti da qualche settimana è stato avviato il servizio di raccolta differenziata per tutti gli esercizi del centro commerciale “Cuore Adriatico” di Civitanova Marche. Molto curata la disposizione dei contenitori nei diversi piani e il ritiro giornaliero delle diverse tipologie dei rifiuti. Grazie alla collaborazione con la direzione del “Cuore Adriatico” è stata anche avviata una campagna di sensibilizzazione e formazione con tutto il personale che ogni giorno opera, a più livelli e con diverse mansioni, all’interno del centro commerciale.

Inoltre Cosmari sta proseguendo, con la collaborazione delle amministrazioni comunali e dei dirigenti scolastici, nella sensibilizzazione degli alunni delle scuole di tutti i comuni. In particolare in queste ultime settimane si sono susseguiti incontri al liceo artistico di Macerata, all’Istituto “Ricci” dove una classe terza sta sviluppando un progetto di comunicazione ambientale rivolto agli alunni della stessa scuola, alle elementari e medie di Montecassiano, alle elementari di Civitanova Marche in collaborazione con Adriatica Oli e alle elementari di San Severino Marche. A breve verranno coinvolte anche le scuole di Treia.


Questa la percentuale media di tutti i comuni maceratesi calcolata in base ai risultati raggiunti a gennaio e febbraio del 2015.

Comuni con il servizio Porta a Porta: Visso 85,21%, Esanatoglia 82,56%, Montecassiano 82,53%, Camporotondo 81,34%, Appignano 80,80%, Urbisaglia 80,18%, Pollenza 79,45%, Ripe San Ginesio 79,42%, Belforte del Chienti 79,29%, Monte San Giusto 78,90%, Pioraco 78,51%, Montelupone 78,34%, Cingoli 78,05%, San Severino Marche 77,96%, Recanati 77,95%, Potenza Picena 77,32%, Loro Piceno 77,31%, Pievebovigliana 77,07%, Apiro 76,64%, Castelraimondo 76,49%, Macerata 76,40%, Corridonia 75,91%, Petriolo 75,56%, Monte San Martino 75,51%, Montefano 75,29%, Muccia 75%, Colmurano 74,64%, Morrovalle 74,42%, Fiuminata 74,40%, Serrapetrona 74,28%, Montecosaro 73,55%, Monte Cavallo 73,51%, Caldarola 73,49%, Treia 72,92%, Tolentino 72,69%, San Ginesio 72,55%, Gualdo 72,19%, Matelica 71,75%, Civitanova Marche 71,20%, Porto Recanti 71,11%, Camerino 70,99%, Fiordimonte 70,89%, Mogliano 69,63%, Sarnano 68,72%, Sant’Angelo in Pontano 68,34%, Penna San Giovanni 67,62%, Gagliole 66,69%, Pievetorina 66,07%.

Queste le percentuali medie (riferite a gennaio e febbraio 2015) dei comuni che invece hanno sul proprio territorio la raccolta differenziata con il metodo tradizionale con i cassonetti stradali: Cessapalombo 64,18%, Fiastra 44,77%, Acquacanina 41,77%, Ussita 41,29%, Bolognola 33,09%, Castel Sant’Angelo sul Nera 25,37%, Sefro 21,37%, Poggio San Vicino 14,98%, Serravalle 7%.

 
utenti online